contatti

Se siete interessati ai nostri servizi potete contattarci compilando il modulo o inviando una e-mail.

Vi contatteremo il prima possibile e saremo molto felici di aiutarvi!

(Tutte le informazioni da voi fornite saranno trattate con il massimo riserbo)


obbligo di riservatezza dell'architetto
CODICE DEONTOLOGICO DEGLI ARCHITETTI ITALIANI
Art. 5
(Riservatezza)
1. L’Architetto deve ispirare la sua condotta al riserbo circa coloro che ricorrono alla sua prestazione nonché alle persone a questi ultimi legate; al contenuto della prestazione e a tutto ciò di cui sia venuto a conoscenza nell’esecuzione della medesima, sia per il tempo della stessa che successivamente.
2. L’Architetto è tenuto a tale dovere anche nei confronti di coloro con i quali il rapporto professionale è cessato e verso coloro che a lui si rivolgono per chiedere assistenza senza che l’incarico si perfezioni.
3. L’Architetto è tenuto a richiedere il rispetto del dovere di riservatezza a coloro che collaborato alla prestazione professionale, nonché a creare le condizioni affinché la stessa sia mantenuta riservata da parte dei dipendenti e da tutti coloro che, non iscritti all’Ordine, operano, a qualunque titolo, nel suo studio o per conto dello stesso.